Lettera di accompagnamento o presentazione: errori

La lettera di accompagnamento o di presentazione,  è uno strumento in più che serve per arrivare a colpire l’attenzione del destinatario, qualora il curriculum vitae non bastasse. È una chance che ti consigliamo di giocarti bene e per questo ti aiutiamo a curare contenuti, forma e stile.

Innanzitutto evita alcuni errori frequenti, che potrebbero far pensare al selezionatore che sarebbe stato meglio che non l’avessi mandata.

Cosa non scrivere nella lettera di presentazione

 

  1. Non scrivere la lettera in terza persona. La lettera di presentazione va sempre scritta in prima persona, in maniera diretta. Deve colpire, deve arrivare al suo bersaglio.
  2. Non usare un linguaggio da burocrate. Usa uno stile scorrevole e lineare.
  3. Non fare errori grammaticali, di sintassi o di ortografia. Cura questi aspetti e revisiona la lettera prima di inviarla.
  4. Non commettere errori di distrazione o di dimenticanza sui dati personali, l’azienda, la data, le intestazioni. È segno di poca precisione.
  5. Non dimenticare di inserire l’autorizzazione al trattamento dei dati personali.
  6. Se stai rispondendo ad un annuncio ed è indicato il riferimento, non dimenticare di inserirlo in maniera esatta.
  7. Non dimenticarti la lettera di accompagnamento anche quando è una candidatura che mandi per posta elettronica o su sito web. In questo ultimo caso, se stai compilando un modulo ad esempio, sfrutta l’opzione “allega file” senza inviare due file diversi.
--ADS--
  • Curriculums Vitae Premium
¡Inauguriamo Shopcv.com!
Tale riduzione si applica solo a CV Cala e CV Prax
50% di sconto