Il colloquio di gruppo

paziente e psicologo durante una terapia

Il colloquio di gruppo, notoriamente molto criticato, è la tipologia di selezione più economica per l'azienda, ma più rischiosa per chi lo affronta.

La ragione per cui viene sempre più utilizzato è il gran numero di persone che spesso sono candidate per determinati posti di lavoro. Solitamente si sceglie il colloquio di gruppo per  la selezione di profili commerciali o comunicativi (operatori  call center, responsabili commerciali, venditori, impiegati nelle pubbliche relazioni, etc.). Con esso si possono analizzare con rapidità, in circa una o due ore, gruppi di 10-15 persone a cui altrimenti  si dovrebbero fare colloqui individuali.

A tenere questo tipo di colloquio solitamente sono gli psicologi, in genere tre per un gruppo di dieci persone. Generalmente gli esaminatori, che non prendono parte al colloquio ma si limitano ad osservare, prendono appunti durante la prova di gruppo sul comportamento di ciascun candidato.

Solitamente il candidato all'inizio agisce pensando che il selezionatore lo sta osservando, ma poco dopo dimentica ciò e si concentra con più probabilità sul tema preposto, mettendo in atto il suo naturale modo di agire in una situazione simile.

Durante il colloquio di gruppo viene assegnato al gruppo di candidati la discussione di un case study, ovvero il tema della discussione.

Il case study può essere di due tipologie:


    1. un possibile caso aziendale che l’individuo una volta inserito all’interno dell’azienda potrebbe ritrovarsi a gestire. Definito prova in-basket, letteralmente “nel cestino”,  riguarda in genere contenuti attinenti alla professione che il candidato ideale andrà a svolgere.
    2. una situazione immaginaria, di cui vengono fornite informazioni ridotte o carenti.  Spesso viene richiesto di elencare e motivare quali sono le cose più o meno utili da portare con sé in una esplorazione nel deserto o in un viaggio.
      Nella fase della motivazione delle proprie scelte  si  esegue una esercitazione di role playing, prova in cui ad ogni individuo viene assegnato un ruolo. L’individuo dovrà discutere, collaborare e negoziare una soluzione con gli altri partecipanti stando attento a quelli che sono gli interessi della figura che rappresenta, modulando così le richieste di chi ha interessi differenti.

Quest'ultimo tipo di case study proposto durante il colloquio di gruppo è certamente quello più criticato e di cui si fatica a capire l'uso diffuso. I commenti tipici di chi ha partecipato ad un colloquio di gruppo in cui è stato selezionato e scartato in base a una esercitazione di role palying è: "A cosa mi è servito laurearmi se poi mi selezionano e mi scartano in base a cosa decido di portare con me nel deserto?", "A cosa serve studiare se poi si valutano altre cose come la simpatia e la capacità di prendere la parola?", "Cosa ne saprà uno psicologo di quali sono le mie competenze e capacità in questo settore?, etc.
Capita spesso di sentire che qualcuno si sia rifiutato di partecipare ad un colloquio di gruppo o abbia abbandonato la stanza quando all'udire la situazione che gli veniva proposta per esaminarlo.

Prima di affrontare un colloquio di gruppo segui alcuni consigli e informati su cosa si valuta durante un colloquio di gruppo.

  • Questa pagina ti è stata utile?
  • No
--ADS--
  • ;