Lettera di referenze

--ADS--

In alcuni Paesi è norma accompagnare il curriculum vitae oltre che con una lettera di presentazione, con una lettera di referenze.

In Italia in alcuni casi, per esempio in alcuni bandi di concorso o sugli annunci di lavoro presenti su riviste specializzate, le referenze vengono esplicitamente richieste. Tuttavia non si può dire che abbia preso molto piede, colpa forse dell’associazione negativa che si fa con la raccomandazione.

La lettera, infatti, si può chiamare anche lettera di raccomandazione, usando l’accezione positiva del termine.

Sono molte però le persone che pensano che le referenze siano sinonimo di raccomandazione e per questo si limitano a riportare nel curriculum vitae la dicitura “Sono disponibile a fornire le più ampie referenze” sottovalutando un pò la loro importanza. Ma esistono anche coloro che richiedono la lettera di referenze da allegare al proprio curriculum: si pensi a un lavoratore licenziato, non per sua responsabilità, ma per mancanza di lavoro nell’impresa. Una buona referenza cancellerebbe la ” macchia” dal suo curriculum vitae.

È bene però sapere come scrivere la lettera di referenze. Ti cosigliamo perciò di leggere prima un esempio di lettera di referenze, nella lingua del paese in cui si intende lavorare, infatti potrebbe esserci una differenza, non solo linguistica ma anche di stile, tra la lettera di raccomandazione in inglese, oppure nella lettera in spagnolo.

--ADS--